LETTERATURA VARIA

ACCA LARENTIA - Asfalto nero nel sangue

Massimiliano Morelli

Dimensione: 14x21
Num. Pag. 128
Prezzo: Euro 10,00
ISBN: 978-88-88329-84-0
Immagini: no

Disponibile anche in formato eBook su Amazon Euro: 3,99


La strage di via Acca Larentia, a Roma, ha rappresentato una delle pagine più drammatiche durante il cosiddetto periodo degli anni di piombo. Tre ragazzi, attivisti di destra più o meno impegnati in politica, vennero uccisi nel corso di un pomeriggio interminabile, intriso di lacrime e sangue. La data, il sette gennaio del 1978, un giorno come tanti altri. Francesco Ciavatta, Franco Bigonzetti e Stefano Recchioni furono assassinati in momenti diversi: due rimasero a terra colpiti dalle pallottole sparate dagli antagonisti di sinistra, sul terzo fece fuoco un rappresentante delle Forze dell’Ordine. I misteri su quelle vite spezzate restano tali ancora oggi. Perché proprio loro divennero i bersagli di rivalsa in quell’assurda guerra fra estremisti? Perché nessuno riuscì a fermare le mani assassine? Nel libro l’autore, Massimiliano Morelli, ha tratteggiato quei momenti, cercando particolari offuscati da memorie labili o completamente sconosciuti, aggiungendo le testimonianze di chi ha voluto parlare, di chi ha ricordato quegli attimi e di chi, ancora oggi, non ha capito cosa accadde quel maledetto 7 gennaio.


Massimiliano Morelli
, classe 1963, giornalista professionista, papà di due bambini, è al suo sesto libro, il primo senza attinenza sportiva. Per Bradipolibri ha scritto “IACOVONE La vita di Erasmo in un lampo”. Gestisce un paio di collaborazioni giornalistiche e una radiofonica. Nel 2005 ha vinto il premio “Gianni Melli” e nel 2006 il premio “Totosì”.